giovedì 2 febbraio 2012

Sibella Court









Partiamo con un'altra rubrica che avrà una cadenza mensile qui sul blog.
Ogni articolo sarà dedicato ad un personaggio famoso del mondo del design, dello styling d'interni, dell'architettura e dell'home decor.





Per il primo appuntamento ho scelto  Sibella Court,  una delle stylist d'interni più famose d'Australia.


Vulcanica, iperattiva, piena di idee, ricerca oggetti unici ed eccentrici intorno al mondo per poi esporli nelle composizioni dei suoi lavori o all'interno della sua casa.
Ha vissuto a lungo a New York lavorando per marchi come Jo Malone e Bergdorf Goodman e riviste quali Travel & Leisure, Vogue US, Town & Country.
Nel 2003 è tornata in Australia dove ha aperto il concept store The Society Inc. (di seguito alcune fotografie dell'ingresso e degli interni del concept store).

Photo from designsponge
Photo grom designsponge

Photo from designsponge

Photo from designsponge

Photo from smallacornsnz

Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  
Photo from smallacornsnz
  

Photo from smallacornsnz


Photo from vogue living

In una recente intervista ha raccontato i suoi segreti di stile e spiegato come arredare partendo dagli oggetti che amiamo e senza spendere una fortuna.
Per Sibella infatti la soluzione più economica per rendere più bella la propria casa è mettere in mostra quello che si ha già. Ogni oggetto infatti ha una storia; i ricordi di viaggio sono carini da esporre ....... ma non tutti insieme, si finirebbe per creare un angolo a tema che può diventare di cattivo gusto.
Spargere in giro i propri tesori e non tralasciare gli spazi spsso dimenticati (per esempio il sottoscala in cui si può esporre una bella composizione).


Photo from apartmenttherapy

Photo from apartmenttherapy


 Photo from apartmenttherapy

 Photo from apartmenttherapy

 Photo from apartmenttherapy

Photo from apartmenttherapy

Photo from my mama's table

Photo from my mama's table


Photo from my mama's table


Photo from my mama's table


Photo from sabi style

Photo from automatism

Photo from automatism



Photo from thebrasspetal

Photo from thebrasspetal

Photo from designsponge


Photo from a white carousel




Per quanto riguarda i colori, Sibella parte sempre con una palette di 10 colori. Questo, dice lei, la dà dei confini in modo da non essere tentata da altre ispirazioni ed idee.
Crede che ognuno abbia la propria palette: sono i toni dai quali si è attratti continuamente. Per capirli basta esporre le cose che piacciono di più e vedere quali colori hanno: questi soni i preferiti. Aggiungere e togliere finché non ci sono 10 colori che stanno insieme in maniera armoniosa: ci si accorgerà quando il risultato è perfetto.
Il modo giusto per affrontare l'argomento colore è pensare che niente è per sempre. Cambiare è facile e darà sempre una nuova iniezione di energia.












Photo of colur palett from the Society Inc


Grazie alla sua creatività Sibella ci consiglia anche tanti modi per addobbare la tavola: usare la natura e il giardino.
Creare una tavola decorata con viticci, fiori, ramoscelli, verdure, frutti con rametto e tutto  che si trova di decorativo.
Chi non ha un giardino vada a fare una passeggiata, anche i rami caduti dagli alberi possono fare da centrotavola per esempio, per le feste natalizie si possono disporre in un grande vaso e appendervi gli ornamenti.
Il consiglio però è di non limitarsi a mettere fiori al centro della tavola: provare anche con oggetti stravaganti come una pila di libri o una composizione di souvenir sotto una cupola di vetro, oggetti che possono anche stimolare la conversazione tra i commensali.


 

                                                 
Photo from the Society Inc
                                                   

Photo from Vogue Living

Photo from A white carousel


Inoltre quando si  fa shopping   cercare bicchieri   e piatti vintage. Usare tutti i pezzi "scompagnati"   per una  cena,  diventeranno  una  deliziosa decorazione 
della tavola.

La stylist è anche una grande lettrice, i libri sono la sua grande ispirazione: dice di possedere una libreria con scaffali da pavimento a soffitto che lei chiama "la mia libreria d'ispirazione"; ma si anche ispirare da tutto ciò che la circonda: gente, passeggiate, spettacoli teatrali, film, interni, colori, viaggi.
Quando si trova a corto di idee si addentra nel museo di storia naturale del posto (ovunque si trovi), visita l'erbario e qualsiasi altra cosa dove possa trovare una buona dose di storia e  collezionismo.
Il suo prossimo libro sarà proprio sulle sue collezioni e su quelle in tutto il mondo che vale la pena visitare.
Eh si, Sibella Court oltre che una famosa ed accentrica stylist e disegner d'interni è anche una scrittrice e curatrice di libri.


Suoi sono:
"Etcetera Etc. Il gusto di arredare con le cose che si amano".
Photo from the Society Inc

Si tratta di un manuale che spiega come imparare ad arredare la casa a partire da ricordi di viaggio e piccole cose trovate nei mercatini che esaltano la propria personalità. Etcetera contiene inoltre numerosi suggerimenti e segreti del mestiere di stylist. Un libro di interior design riccamente fotografato in cui ogni immagine mostra un principio chiaro e facilmente replicabile, che può aiutare a trasformare una stanza senza dover ricorrere a ristrutturazioni costose e permanenti. Il libro si basa inoltre su 5 abbinamenti di colori preferiti dalla Court. Ogni sezione trasporta il lettore nel mondo di colore e di texture di Sibella.

Photo from The Design Files


Etcetera ha vinto come libro il premio Miglior design e Miglior design di libro illustrato all'APA 2010 (Annual Design Award).


"The stylist's Guide to NYC", 
Photo from Aprons and Hammer

una guida di New York che permette di scoprire i negozi, le boutique, le gallerie e i mercati più interessanti della città.
Per facilitare la lettura e l'esplorazione della metropoli, i diversi articoli della guida sono divisi per argomenti d'interesse: arredamento & interni, merceria, fai da te & prodotti vintage, profumi, fiori & giardini.
L'esplorazione della New York in & out non si ferma ai negozi e boutique ma suggerisce anche il miglior bar del quartiere, la gastronomia da non perdere e i consigli per sopravvivere in città.
Photo from Aprons and Hammer


Photo from Aprons and Hammer


Photo from Aprons and Hammer


Photo from Aprons and Hammer


Photo from Bright bazaar

Photo from Bright bazaar



Nel libro "Nomad: bringing your Travels home", 
Photo from A white carousel


visita cinque paesi tra cui l'Italia e spiega come trovare l'ispirazione durante un viaggio e poi usarla una volta tornati a casa.
Photo from A white carousel


Photo from A white carousel


Photo from A white carousel


Photo from A white carousel


Photo from A white carousel




Tra i prossimi progetti di Sibella altri due libri, uno sul collezionismo l'altro sequel di "Nomad" sui viaggi in cinque nuovi paesi; poi progetti per nuovi ristoranti, bar, hotel e persino un'isola delle Maldive.
Inoltre terrò come sempre workshop, continuerà a creare biancheria, cancelleria e accessori che si trovano in vendita su "anthropologie".
Da poco ha infine messo in vendita sul suo sito "thesocietyinc.com" le stampe che espone nella sua galleria.
Il suo sito vale proprio una visita perché qui lei posta tutto ciò che le piace e che fotografa per condividerlo con gli altri. Sibella crede infatti che non ci sia divertimento nel tenere tutte le scoperte per sé.
Il suo sito è quindi una rete composta da tanti altri siti e blog gestiti da persone speciali.

Per acuistare i libri: qui o qui 


4 commenti:

  1. Mi piace molto il lavoro di Sibella Court, l'unico libro che mi manca è Nomad ma conto di comprarlo presto. Quindi che dire? Bel post, passa a trovarmi :) http://www.lefrivolezzedib.it/2012/07/18/sibella-court/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao F. anche a me manca Nomad ma arriverà presto!!. Passo presto da te ciao Simona

      Elimina
  2. Io l'ho scoperta oggi sbirciando tra i libri alla Feltrinelli... stupenda! Mi sono innamorata del suo lavoro. Complimenti per il post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... a chi lo dici, i suoi lavori sono stupendi e io L'ADORO, qualora non si fosse capito da post.Lavora spesso con suo fratello, il fotografo Cris Court. Se ami la fotografia, dai un'occhiata anche anche ai suoi lavori..... Spero ripasserai presto da qui, arrivederci Simona

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...