15.6.12

La meta di vacanza che consiglierei e perché: i Paradores in Spagna


La meta di vacanza che consiglio è la Spagna ed ora vi spiego perché.
Per chi mi segue non è un segreto  che io sia innamorata di questo paese e lo consideri la mia seconda Patria.
La Spagna è nel mio cuore dal  1999, anno in cui io e mio marito decidemmo di fare un viaggio durante le vacanze estive. Era stato un anno difficile, uscivamo da una crisi di coppia (era il 7° anno di matrimonio………… no ma non sono superstiziosa!!!) e pensammo che un viaggio di due settimane on the road, con nuove avventure insieme potesse risigillare la nostra unione (e così è stato).
E’ stato un viaggio fantastico a cui ne sono seguiti molti altri, in Spagna, in Portogallo ed in Francia, sempre on the road.
Nel 1999 non avevamo ancora figli e quindi ci era permesso viaggiare senza aver prenotato nulla e seguendo solamente i nostri ritmi ed i nostri desideri.
Spagna dicevo, facemmo questo viaggio in questa terra speciale. Tutti noi conosciamo la Spagna per i tori, la paella il flamenco ed il mare; ma questa terra è molto di più. Innanzitutto la Spagna è diversissima da regione a regione. Il nord, Paesi Baschi, Cantabria, Asturie e Galizia non hanno nulla a che vedere con la Spagna dell’immaginario collettivo….. e anche il clima è molto diverso. Nella molteplici visite fatte negli anni in Spagna abbiamo scoperto città famose ma anche piccoli paesini che ci hanno permesso di scoprire colori, profumi e tradizioni spettacolari. Ma è stato proprio durante quel nostro primo viaggio del 1999 che scoprimmo i Paradores.
logo paradores_tcm7-1301
I Paradores sono un interessante tipo di struttura ricettiva  spagnola; una catena di hotel (se ne contano ormai 93) nata più di ottant’anni fa (il primo albergo fu inaugurato nel 1928) con l’obiettivo di ridare nuova vita a monumenti storici in luoghi di grande bellezza naturale ed ospitare turisti che vogliono conoscere la ricchezza culturale, storica, artistica e gastronomica delle varie regioni del paese.
La maggior parte di questi hotel è costituito da castelli, antichi conventi, monasteri, palazzi, magioni e dimore storiche ma ne esistono anche di nuova costruzione (ad esempio quelli dislocati in alcune località marinare), sempre assecondando e rispettando le tradizioni e lo stile dei luoghi e delle regioni in cui sorgono.
Molti visitatori della Spagna studiano i loro itinerari proprio in funzione del dislocamento geografico dei paradores per poter passare dall’uno all’altro, soggiornando in hotel che assicurano sempre e a chiunque (anche a turisti come noi che arrivammo con un’auto carica come un mulo e sporchissima, reduce da 7.000 km on the road e degna di una carovana zingaresca) un servizio di altissima qualità, una ristorazione eccellente e ambienti dal design ricercatissimo………. e qui vi volevo!!!!!!
I paradores sono un’esperienza da non perdere, soprattutto per gli occhi.
Dormire in un parador vuol dire addormentarsi in un mondo di sensazioni ed esperienze uniche; questi hotel rappresentano un modo diverso e nuovo di visitare la Spagna, presentandone un profilo del tutto inaspettato ed inusuale.
Normalmente sorgono in zone lontane dai classici circuiti turistici, e proprio per questo non se ne trovano nelle principali città quali Madrid, Barcellona, Bilbao, Siviglia, Valencia…… ma nelle loro vicinanze.
La società che segue e gestisce i Paradores che ha come unico azionista lo Stato, attua una politica di qualità e sviluppo molto attiva, centrata sul mantenimento e sulla cura delle tradizioni culturali e gastronomiche delle diverse regioni. Infatti, se il parador è storico, il progetto di ristrutturazione prevede che vengano mantenute e rispettate le tradizioni architettoniche  del luogo. Se al contrario è di nuova costruzione il design contemporaneo la fa da padrone.
Di seguito i paradores che io ho visitato fino ad ora:

Parador de Aiguablava, situato nella Enclave Punta De’s Muts vicino a Begur in provincia di Girona, sul mare, o meglio a picco sul mare. Un hotel favoloso , arredato con pezzi di design magnifici.

collage aiguablava

Parador de Almagro, in provincia di Ciudad Real nella comunità autonoma di Castilla La Mancha, E’ un convento Francescano del XVI° secolo; le camere si trovano nelle antiche celle monastiche

collage almagro

Parador de Benicarlò, situato nella splendida costa del Azahon in provincia di Castellon, vicino alla più celebre Peniscola nella Comunità autonoma Valenciana. Un hotel di recente costruzione con interni in stile classico contemporaneo.

collage benicarlò

Parador de Bielsa  enclave montana sul versante orientale del Parco Nazionale di Ordesa ai piedi del Monte Perdido sui Pirenei, dichiarato patrimonio dell’Umanità nel 1997. All’interno pavimenti, pareti e travi in legno.

collage bielsa

Parador de Cardona, castello medievale con torre e chiesa romanica, in provincia di Barcellona in Catalogna. L’hotel è situato su un promontorio in un recinto fortificato del IX° secolo. L’arrdamento è di ispirazione medievale catalana.

collage cardona

Parador de Chinchòn, situato in provincia di Madrid a circa 35 Km dalla capitale. E’ un antico convento Agostiniano del XVII secolo caratterizzato da grandi finestre a volta e arredi classici castigliani.

collage chinchon

Parador de Cuenca, in Castilla La Mancha. Situato nell’ex Convento di San Pablo del XVI° secolo; sorge proprio di fronte alle Casas Colgadas, le case 2sospese” di Cuenca che attirano visitatori da tutto il mondo. Gli interni uniscono elementi tradizionali ed arredi più contemporanei come vimini, cuoio e tappezzerie.

collage cuenca

Parador de Fuente Dè, moderno albergo montano ai piedi dei Picos de Europa nella regione della Cantabria. Gli interni sono arredati nel classico e caldo stile di montagna con mobili in legno e pelle.

collage fuente dè

Parador de Nerja, in provincia di Malaga in Andalucia, situato a picco sulla spiaggia raggiungibile con l'ascensore in questo piccolo paesino andaluso. L'hotel è arredato con uno stile semplice e sobrio e pezzi di design.



Parador de Ronda, situato nella  omonima cittadina in  provincia di Malaga in Andalucia , vicino al famoso ponte Nuevo. L’hotel occupa il palazzo dell’antico municipio da cui si gode una vista spettacolare del “Cut”, una gola sul fiume profonda 120 mt. All’interno l’hotel presenta ambienti grandi e luminosi ed è decorato con le tonalità dei blu, verdi, gialli e rossi.

collage ronda

Parador de Siguenza, imponente castello che fu una fortezza araba costruita su fondamenta romane, sede di vescovi, cardinali e re. Arredato con mobili tradizionali castigliani. Fantastica la sala del re.

collage siguenza

Parador de Toledo situato alle porte della città sulla collina chiamate Cerro Del Emperador, in un meandro del fiume Tajo; offre una vista sulla città da “cartolina”. All’interno combinazioni di elementi mudejar e travi in legno, tappeti e piastrelle decorate.

collage toledo

Parador de Tortosa, sorge nella valle dell’Ebro in provincia di Tarragona in Catalogna. Ex fortezza, oggi l’arredamento dell’hotel riflette una maggioranza cristiana e uno stile baronale con mobili tradizionali e travi in legno. La sala da pranzo è decorata con arabesque e finestre gotiche.

collage tortosa

……..questi sono i paradores che ho visitato fino ad ora, non vedo l’ora di poterne visitare altri. Tra le mie prossime mete prevedo il Parador de Cadiz, appena ricostruito e terminato proprio in questi mesi e il Parador de Caceres. (Le fotografie che compongono i collage sono prese tutte dal sito ufficiale dei Paradores dove potete vederne molte altre; purtroppo non ho avuto il tempo materiale di scannerizzare le mie ancora in formato non digitale!!)
Spero di avervi ingolosito ed invogliato a visitare la Spagna con occhi diversi ed ovviamente sarò bel lieta di dare consigli ed indicazioni a chi di voi deciderà di programmare un viaggio in questa meravigliosa terra che io ormai conosco abbastanza bene.
So di essermi dilungata ma che ci volete fare, la Spagna è nel mio cuore.

Simona

67 commenti:

  1. E' da una vita che sogno una vacanza "on the road", ma adesso con due figli è un pò difficile...appena crescono però..
    Complimenti per le foto
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mikkamade, io ho due bambini di 10 e 3 anni e mezzo e viaggio on the road da sempre anche con loro. Bisogna abituarli fin da piccoli e sapere che saranno vacanze un po' movimentate, ma sono affascinanti e si fanno delle bellissime scoperte. Ciao a presto

      Elimina
  2. Che bella scoperta, grazie! Sono dei posti incantevoli e poi che panorami...complimenti! Ottimo spunto per un prossimo viaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna, grazie, sono contenta ti siano piaciuti questi luoghi. Bye bye

      Elimina
  3. Ma lo sai che m'incuriosisce molto questa catena di alberghi? Anche se, ad essere sincera, noi preferiamo solitamente altre sistemazioni più economiche... però, mai dire mai... magari un giorno i nostri sogni ci porteranno anche in Spagna! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beta, sapevo che avrei stuzzicato la curiositá con questo post. Pensaci davvero, vale una visita! Grazie a presto

      Elimina
  4. è da una vita che sogno una vacanza in Spagna :)
    grazie mille per le segnalazioni
    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stardancer, figurati, grazie a te. Ciao a presto

      Elimina
  5. Ma che spettacolo!!!Questo post lo farò leggere al mio compagno, sono incantata da queste locations!!!Certo con tre belvette al seguito la vedo poco fattibile, chissà che non ci scappi un week-end lungo solo per due, nonni permettendo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca che assicuro che sono luoghi e strutture visita ili anche con i bambini perchè al contrario Dell'Italia, sono organizzatissimi.Ciao ciao

      Elimina
  6. Invidio alla Spagna di aver saputo valorizzare le antiche dimore come alberghi... il sistema dei paradores permette di viaggiare fermandosi in luoghi stupendi senza spendere patrimoni... e si, è vero, i viaggi uniscono e rinfrescano le unioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santa, non lo dire a me; ogni volta mi viene una rabbia pensando a cosa si potrebbe fare in Italia con tutti i palazzi meravigliosi che abbiamo!!!!! Ciao grazie

      Elimina
  7. La Spagna ha un sacco di luoghi meravigliosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, non saprei dire quale sia la zona che preferisco. Ciao a presto

      Elimina
  8. Sono senza parole, tanto è tutto bello e invitante. Sto leggendo i vari post della staffetta e mi sta venendo una voglia di preparare la valigia e partire! La Spagna poi era nei ricordi di mio padre che fece prima di sposarsi un viaggio on the road con un suo caro amico..ne conservo ancora il diario, assieme al desiderio di ripercorrerlo un giorno con mia figlia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, io devo ancora iniziare il giro di lettura, ma penso che alla fine avrò una lista dei desideri di viaggio lunga un Km!!!!! Un abbraccio, ciao.

      Elimina
  9. devo dire che questo post mi ha colpito molto per le proposte. Non sono ancora stata in Spagna purtroppo, ma mi chiedo, se uno non ha la macchina c'è modo di raggiungere queste strutture o conviene affittarne una in caso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, quasi tutte le strutture sono raggiungibili dagli aeroporti nelle vicinanze, ma con un'auto CSI ha la possibliità di godere di questi paesaggi magici. Ciao grazie

      Elimina
  10. Bellissima segnalazione, ci sono tante cose da segnare in agenda e ricordare.. non conoscevo queste fantastiche strutture.. che voglia di partire subito! Grazie Simona, sempre brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Laura sono contenta ti sia piaciuto il mio post. Un abbraccio ciao.

      Elimina
  11. E' veramente invitante l'idea di riposarsi in queste dimore da sogno dopo tanti km in macchina!! Non sapevo dell'esistenza di questa catena di alberghi e mi piacerebbe che anche in Italia si pensasse ad un progetto simile. Ciao e grazie. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariapaola, queste strutture in Spagna sono gestite dallo Stato e non sono a scopo di lucro........ Te le immagini in Italia......... Si scannerebbero!!!!!! ...... Purtroppo è la nostra mentalità.CIao

      Elimina
  12. La Spagna è tra le mie prossime mete..tengo nota delle tue segnalazioni, potrebbero tornarmi utili!

    Ciao e al prossimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, se vorrai altre dritte sono a disposizione, con piacere. Ciao ciao

      Elimina
  13. Stupendo questo post! Sono stata diverse volte in Spagna, ma non conoscevo questo aspetto. Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono contenta di essere stata utile . A presto ciao.

      Elimina
  14. Questo sì che è lusso! Adoro la Spagna e questo modo di viverla sarebbe davvero una vacanza diversa! (bellissime immagini)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e la cosa fantastica è che è un lusso abbordabile!!!!! A presto ciao

      Elimina
  15. ma che posti me-ra-vi-glio-si! Io finora ho rimandato la Spagna per via del caldo... quando viaggio non lo reggo, mi sento proprio male... potrei sopportarlo solo in località di mare... ma come dici la Spagna ha diverse regioni, seguirò questo suggerimento per scovare qualche luogo a mia misura e poi andrò in Andalusia (che mi attira tantissimo) in inverno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, potendolo fare senza caldo Sará il massimo. Ciao ciao

      Elimina
  16. Interessantissimo, grazie per le info: ti contatterò appena decideremo di andarci...e complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariano, ti aspetto. Grazie, ciao a presto.

      Elimina
  17. Non ne avevo mai sentito parlare, vado sicuramente a guardare il sito dei Paradores, noi amiamo molto questo tipo di "alloggi", mio marito sarà sicuramente entusiasta!!!
    L'anno prossimo per festeggiare mia figlia che finisce le medie avevamo in mente un viaggetto a fine giugno di una settimana, mi hai dato una splendida idea!!!
    Grazie
    Moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moni, sono felice di aver lanciato un'idea. Vedrai è una bellissima esperienza. Ciao grazie

      Elimina
  18. Questo post è davvero interessantissimo, perchè ho scoperto una cosa nuova. Brava, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao girovaga, grazie. Un abbraccio, a oresto

      Elimina
  19. Fantastici questi Paradores, perfetti per organizzare un entusiasmante fly&drive in giro per la Spagna. Non vedo l'ora che i pupi crescano un pò per tornare a fare queste avventure!
    ciao,
    Manuela
    http://www.designtherapy.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manuela, anch'io durante l'anno quando la stanchezza della quotidianità prende il sopravvento, giuro di voler fare una vacanza "spaparanzata", poi invece opto sempre per vacanze attive, è più forte di me! Ciao ciao

      Elimina
  20. Questa staffetta mi sta facendo fare il giro del mondo, che bello! Era un nostro progetto visitare il sud della Spagna, fino ad arrivare allo stretto di Gibilterra, non so se si realizzerà mai. Un saluto cara Simona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, cara Tiziana, mai dire mai!!! Ti auguro di esaudire il tuo sogno. Un abbraccio, ciao

      Elimina
  21. Non so perché ma me lo sentivo che avrei trovato qualcosa d'interessante nel tuo post di oggi.....ed infatti non mi sono sbagliata!!!! Bella questa catena, non la conoscevo....vado ad approfondire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela, ora arrivo a sbirciare anche da te. Sono contenta ti sia piaciuto il mio post. Baci simona

      Elimina
  22. Benvenuti a grazie a tatui i nuovi followers; grazie a voi abbiamo superato i 100!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Che bello questo post! Anche noi abbiamo in programma da una vita un viaggetto in Spagna...speriamo di riuscirlo a realizzare al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ti auguro di realizzarlo. ciao a presto.

      Elimina
  24. Ommamma che posti fantastici!
    Vorrei dormire in tutti i Paradores!
    Grazie per il tuo racconto ;)
    Simo (Il Blog della Simo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao omonima, eh lo so, a chi lo dici. Io sono drogata ormai di paradores! Quet'anno andremo in Francia ad agosto ma l'anno prossimo............ Ne aggiungerò sicuramente uno alla lista! Bye

      Elimina
  25. Simona!! Ma che chicca meravigliosa che ci hai regalato con questo post. Non conoscevo i paradores! Per questa estate avevo in mente La Foresta Nera... ma quasi quasi... cambio destinazione!!! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sono contenta ti sia piaciuto. Beh, anche la Foresta Nera non deve essere male!!!! Ciao ciao

      Elimina
  26. chissà perchè non sono sorpresa della tue scelta :-). Che strutture bellissime. Io li conoscevo ma non sono mai stata, sono stata spesso in spagna ma il più delle volte ospite in famiglie perchè studiavo poi ho fatto un bel viaggio on the road ma usando la catena SH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia, davvero? Hai giá imparato a conoscermi un pochino allora ehehe!!!!! Un abbraccio ciao.

      Elimina
  27. ciao Simona, sono rientrata dalle vacanze ieri sera! conoscevo già i paradores perchè sono una fanatica dei viaggi e quindi mi informo sempre, comunque grazie delle ottime dritte.. e poi ho una amica madrilena, quindi... Io però devo confessarti, che per me la mia seconda casa, la mia seconda vita è in Francia, Bretagna in primis, ma ieri sono rientrata dalla Provenza, che amo anche tantissimo...
    In ogni caso la Spagna ci interessa ma soprattutto nella costa nord da San Sebastian verso il Portogallo e quindi.. non si sa mai! un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Ciao Paola, la costa nord della Spagna è fantastica hai ragione. Anch'io ho visitato la Bretagna qualche anno fa e mi è piaciuta ma ho preferito la Normandia. In Provenza sono di casa perchè ho amici francesi che ci abitano. Ciao a presto.

    RispondiElimina
  29. che meraviglia!!!bellissima idea leggendo il post ti sembra di stare in un altra dimesione, quasi un altro tempo...e anche io ho pensato a come sarebbe bello e altrettanto arduo realizzarlo in Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie Cesca, come sei poetica!!!! In quanto all'Italia, sarebbe davvero bello ma credo non sarà mai fattibile purtroppo. Ciao

      Elimina
  30. Complimenti, davvero belle foto e ottimi suggerimenti.
    IL tuo blog mi piace molto, e' cosi' elegante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti Lucy, è bellissimo impegnarsi in qualche cosa e avere un riscontro positivo. A presto ciao

      Elimina
  31. eccomi qui finalmente! Ero proprio curiosa di sapere cos ci avresti proposto e non nego che speravo di vedere delle foto proprio di questi viaggi visto che mi avevi incuriosito un sacco quando me ne avevi parlato.
    Beh! sono dei posti stupendi, davvero!
    La Spagna la conosco proprio, chissà che prima o poi ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Monica, non potevo che parlare di questi viaggi per agganciarmi al tema del mio blog, anche se tanti altri sono quelli che mi sono rimasti nel cuore. Un abbraccio, ciao.

      Elimina
  32. Bellissimo post come sempre con ottimi consigli, mi piacerebbe ritornare in Spagna e questa volta nelle strutture ricettive da te proposte. W l'amore !!

    un saluto
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara, sono contenta che i miei consigli siano interessanti per tutti voi. Ciao a presto.

      Elimina
  33. Sono semplicemente fantastiche non ce ne è una che non mi piace di foto, questi parador sono a dir poco fantastici, mi piacerebbe un sacco andarci se potessi...devo aspettare che le mie piccole crescono, dobbiamo muoverci in quattro!

    RispondiElimina
  34. Debora, io la prima volta che ho portato mio figlio aveva due anni e l'anno scorso siamo andati tutti e quattro, con un bambino di nove anni e uno di due e mezzo!! Loro sono organizzatissimi anche con i bambini!!! Te li consiglio. Ciao

    RispondiElimina
  35. Che meraviglia!
    Terrò sicuramente presente. E' molto che non vado in Spagna, e spero di tornarci presto, magari un bel week end in una di queste strutture. Grazie della segnalazione preziosa. ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cì, grazie, te le consiglio vivamente!!! A presto.

      Elimina
  36. Bellissimi! un stupenda alternativa ai soliti alberghi.
    Poi con la spagna è grande amore da sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici Simona, anche per me è un grande amore, non ne ho mai abbastanza!!! Ciao

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...