10.3.13

Think & Paint: Prodotti eco-friendly per decorare la casa: sani e belli


I prodotti eco-friendly sono la tendenza del momento, e il mercato delle vernici  non può essere da meno. Nell’appuntamento di questo mese della nostra rubrica  dedicata al colore, vi spiegherò in breve le particolarità di questi prodotti sani ma anche molto belli.


PRODURRE E SCEGLIERE DI ACQUISTARE VERNICI ECO-COMPATIBILI E’ IMPORTANTE ED ORA VI SPIEGHIAMO PERCHE’

Forse non lo sapete ma la legislazione EU impone dei limiti al contenuto di COV (componenti organici volatili), le tanto conosciute, famigerate e nocive polveri sottili,    ammesso nelle vernici.
Questi limiti sono stati molto ridotti a partire dal 2010.
Con un'attenzione sempre crescente verso queste problematiche, è probabile che la legislatura abbasserà ulteriormente questi limiti.
E’ per questo motivo che Farrow & Ball, e molte altre aziende operanti sul mercato, hanno deciso di portare quasi a zero le emissioni
dei COV.

new-white

Spesso queste componenti volatili sono presenti in prodotti a base di solventi ed acquaragia, ma praticamente inesistenti in quelli a base acqua.
Un concetto comunemente errato è che le vernici a base acqua non siamo durevoli nel tempo quanto quelle ad olio.
Le aziende migliori sfatano questo mito creando prodotti tecnicamente avanzati dotati di tutti i vantaggi del sistema alchidico tradizionale, ma in formulazione a base acqua.
I prodotti a base acqua hanno altri pregi oltre a quello di non nuocere alla nostra salute, ad esempio i tempi di asciugatura ridotti e il debole, o quasi nullo, odore durante l'asciugatura.
I problemi legati all'ambiente devono riguardare tutti noi, nei nostri piccoli gesti quotidiani, ma sapere che le grandi aziende pensano al futuro in questo modo è sicuramente d'esempio.

COME SCEGLIERE E COME LEGGERE LE ETICHETTE DEI PRODOTTI CHE
VOGLIAMO ACQUISTARE

Su ogni etichetta degli articoli che compriamo ci sono le caratteristiche tecniche, è qui che dobbiamo prestare attenzione:
– - se troviamo il classico simbolo del fuoco “infiammabile”   vuole dire che all'interno ci sono dei solventi (e quindi non sono del tutto naturali).
– - nelle nuove normative è obbligatorio indicare il contenuto dei COV, solitamente sono indicati in g/l grammo per litro. In una colonna a parte ci deve essere l'indicazione dei parametri massimi consentiti dalla legislatura. Quindi è sufficiente comparare queste due colonne per capire quanto il nostro prodotto sia “sano”.
Solitamente le aziende che producono “naturale” ci tengono a farlo notare, è probabile quindi che frontalmente troverete scritto (anche in grandi caratteri e con colori ben visibili) la scritta ECOFRIENDLY o ECO-COMPATIBILE.

Ed ora non vi resta che ammirare quanto i prodotti eco-friendly siano anche esteticamente belli!

bedroom-down-pipe-farrow-and-ball

stone-blue

white

Credits:  foto 1 down pipe, foto 2 white, foto 3 stone blue
Il prossimo appuntamento con la rubrica Think & Paint è per il 10 aprile.

Simona

9 commenti:

  1. Bellissimo il colore della foto n°2, è possibile accordagli anche una carta da parati, stile classico, lineare, non i classici fiorellini stile country? magori qualcosa di geometrico ma non modernissimo?
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, assolutamente si, certo che è possibile fare abbinamenti. Ti scrivo in privato per darti il link della pagina del sito farrow & ball dove puoi vedere tutti i pattern delle loro carte da parati, declinate in tutti i loro colori.
      Se trovi qualcosa che fa al caso tuo, puoi contattare Francesca di Pistacchio & Caffè, rivenditore ufficiale per la provincia di Brescia ma spediscono in tutta Italia, ti inoltro anche il link alla loro pagina facebook. Ciao Simona

      Elimina
    2. Grazie per il supporto tecnico! gentilissima come sempre!

      Elimina
    3. Figurati Erica, è un piacere.

      Elimina
  2. Sono in vista di una "ripulita" in casa e leggendo questo post mi è venuta voglia di osare qualche bel colore ad acqua su alcune pareti (complici anche le due foto di pareti colorate che hai presentato)...non capita spesso che le persone del settore diano spiegazioni così precise e chiare. Brave, bella presentazione!
    A presto
    CK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ck, grazie mille, sono contenta che i nostri consigli, anzi in questo caso i consigli di due bravissime professioniste del colore, siano apprezzati e soprattutto possano aiutare. A presto Simona

      Elimina
  3. Complimenti per il post, questi sono aspetti di fondamentale importanza nella scelta delle vernici per le pareti di casa, perchè sono salutari per noi stessi ma anche per l'ambiente e la salute del pianeta è anche nostra.
    Questi dettagli tecnici mi aiuteranno nella scelta delle vernici per i prossimi restyling in casa.. la primavera è alle porte, aria nuova colori nuovi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lallabel, hai proprio ragione, è sempre più importante prendere in considerazione questi aspetti ormai prima di dedicarsi ad opere di riverniciatura......a proposito di primavera, anch'io ho un nel po' di lavoretti di restyling da fare...... speriamo di averne il tempo!!! Ciao ciao

      Elimina
  4. Il grigio della parete nella foto numero uno...l'ho provato anche io in sala....con una tonalità che una nota marca di pittura da interni chiama "vela" , in realtà un crema molto molto chiaro....gli ospiti gradiscono e io trovo sia davvero bello. Ciao
    ps: tutto ciò che è ecologico è ben visto !

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...