24.5.16

Arredare gli esterni






Arredare gli esternidella nostra casa è importante quanto arredare gli interni; spesso infatti curiamo in ogni dettaglio l’arredamento degli spazi interni ma tendiamo a trascurare quello del giardino, terrazza o balcone, inserendo arredi di tipo diverso, acquistati magari nel tempo ed avvicinati senza un criterio ben preciso, ottenendo un effetto di disordine.


Come per l'arredamento degli interni, anche per gli esterni, l'ideale è progettare gli spazi, scegliere uno stile e poi acquistare tutti arredi dello stesso materiale o abbinare materiali diversi ma con armonia.
Ma quali sono i materiali giusti, quelli migliori, quelli che più restistono nel tempo?
Questa è la domanda che spesso mi viene rivolta dai miei clienti in fase di approccio al progetto d’arredo degli esterni; difficilmente trovo una risposta. Effettivamente ci sono ormai tantissimi materiali molto performanti e davvero duraturi, ognuno ovviamente ha dei pregi e dei difetti. Non esiste il materiale migliore in assoluto, si tratta di capire cosa sia meglio per una determinata circostanza, per un luogo e anche, da non dimenticare, scegliere arredi il cui materiale sia in sintonia con l’architettura e lo stile dell’intera abitazione.
Vediamo quindi insieme i vari materiali di cui possono essere composti gli arredi per esterno.
 
RATTAN


Il rattan è una fibra naturale intrecciata utilizzata per creare magnifici mobili da giardino. É estratta dal legno di alcune palme, è molto resistente anche se è necessario prestare attenzione al contatto diretto con il cloro.
 
arredi_esterni_rattan_luxurygarden
Arredi in rattan naturale LUXURYGARDEN
 

I mobili in rattan hanno un forte sapore etnico ma sono in grado di adattarsi a qualsiasi ambiente, anche ai giardini arredati in stile classico o contemporaneo.

 
LEGNO


Il fatto di essere un materiale naturale permette un inserimento ed un abbinamento perfetto con l'ambiente e facilita l’inserimento in quasi tutti i contesti stilistici.

 
unopiù_arredi_legno_esterni
Arredi in legno UNOPIÚ


Gli arredi in legno er essere mantenuti puliti e in buono stato hanno bisogno di una costante manutenzione con strumenti adeguati che si trovano in qualsiasi garden center o negozio specializzato.

 
FERRO
 
Il ferro è stato il primo materiale utilizzato per arredare i giardini dei palazzi.
Ci riporta a immagini d'altri tempi di parchi disseminati di panchine, gazebo, tavoli e sedie in ferro battuto, alcune volte dalle forme severe, ingentilite da linee sinuose; arredi pensati per il relax, la lettura e la contemplazione del paesaggio circostante.

 
Arredi_ferro_battuto_castorama
Arredi in ferro battuto CASTORAMA
 

Oggi oltre a mobili dalle linee classiche esistono anche proposte di pezzi di design rivisitati con modalità innovative. Metallo ed alluminio, verniciati a polvere sono perfetti per creare tavoli, sedute e strutture di comodi divani. Resistono agli agenti atmosferici e grazie alla loro versatilità sono facilmente integrabili.

 
collezione_flower_pieghevole_ethimo
Collezione arredi pieghevoli  in metallo ETHIMO

 
tavolo_metallo_design_simona_leoni_sedie_driade
Tavolo alluminio verniciato a polvere – design Simona Leoni – sedie DRIADE
 

PLASTICA
 
Gli arredi da destinare all'allestimento esterno sono realizzati con due tipi di materiali: Cloruro di polivinile (PVC), Polietilene (PE) oppure in Polipropilene (PP).
Le avanzate tecnologie di lavorazione di questo materiale li rendono perfetti per l'outdoor: leggeri e resistenti, possono essere spostati con facilità in ogni parte del giardino.

 
progetto_arredo_esterni_simona_leoni_poltrincine_IKEA_PS_e_capdell
Progetto d’arredo, styling e photo: Simona Leoni – Poltroncine in plastica CAPDELL e IKEA PS
 

Esistono in commercio mobili in plastica in grado di soddisfare anche le richieste più esigenti. Sedie, sgabelli, tavoli, docce, vasi e contenitori coloreranno l'esterno di casa con allegria. Essendo trattati tecnologicamente, resistono in modo efficace agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura, tanto che non necessitano di essere riposti all'interno alla fine della stagione  estiva.
 

RATTAN SINTETICO

 
Conosciuto anche come polyrattan, è un materiale  progettato con il fine di sembrare simile al vimini naturale, ed è realizzato generalmente in polietilene (PE).
Gli arredi composti con questo materiale solitamente sono realizzati su strutture in alluminio per risultare più leggeri e maneggevoli, sono molto resistenti sia ai raggi solari che all’acqua e  non richiedono una manutenzione particolare essendo nati proprio per stare all'esterno. Anche il rattan sintetico, come quello naturale viene intrecciato a mano ed è per questo motivo che ha dei periodi di lavorazione abbastanza lunghi  ed un prezzo medio-alto. 

 
collezione_lou_dedon
Collezione Lou di DEDON
 

Io come sempre amando l’insolito, preferisco gli arredi composti dalla combinazione di più metariali come ad esempio LEGNO e METALLO oppure LEGNO e TESSUTO.

 
collezione_meridien_ethimo
Collezione Meridien ETHIMO

 
collezione_knit_ethimo
Collezione Knit ETHIMO
 

tavolo_legno_metallo_design_simona_leoni
Tavolo con assi in legno di recupero e struttura in metallo verniciato a polvere - design Simona Leoni –  sedie pieghevoli IKEA
 
 

E voi, di che materiale siete?

 
simona_elle
______________________________________________________________
 
Se avete bisogno di aiuto per progettare i vostri esterni e scegliere gli arredi giusti, vi ricordo che potete avvalervi del servizio UNA CASA X TE.
 
etichetta_una-casa_per_te
mail di contatto: simona@simonaelle.com
______________________________________________________________


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...