4.10.12

MISE EN PLACE: Prima cena d’autunno


logo

Da questo mese nasce qui sul blog una nuova rubrica dedicata alla mise en place, table setting o preparazione della tavola che dir si voglia.
Ricevere per alcune persone è un piacere, un hobby una passione per  altre un vero inferno. Saper ricevere è un’ARTE……… che si può imparare.
Io adoro ricevere gente a casa mia e mi piace molto avere persone a cena; non tanto perchè mi piace cucinare (in effetti ho una predisposizione per la cucina anche non sempre ho voglia di cimentarmi) ma soprattutto perchè  adoro preparare tavole ad effetto e a tema. Mi piace scegliere la tovaglia giusta, abbinare dei piatti e dei bicchieri con colori e forme che si armonizzino, posizionare il tovagliolo in modo originale. Tutto questo ovviamente viene scelto in funzione del menu della serata ma anche e soprattutto a seconda della stagione e del tipo di ospite. Ovviamente se si tratta di una cena formale tendo a seguire molto le regole del galateo per quanto riguarda la disposizione e mi concedo poche stravaganze, al contrario se si tratta di una cena meno formale quindi con familiari, amici o conoscenti solitamente tendo ad inserire delle varianti personali un po’ più originali come ad esempio il posizionamento delle posate in modo inusuale, bicchieri fantasiosi e particolari magari non propriamente da acqua e vino ecc…
Che dire invece del centrotavola? La tavola non è completa senza un decoro. Non è detto che questo debba per forza essere floreale. Ci si può orientare su decori che richiamino la stagione in corso ad esempio ora che siamo in autunno zucche, castagne, foglie e rami secchi sono ottimi alleati, in estate conchiglie, stelle marine, sassi, in primavera i fiori la fanno quasi sempre da padrone ma qualche altra idea originale può sempre venire e in inverno candele, candele e ancora candele, contribuiranno a scaldare l’ambiente e a creare un bellissima atmosfera (in realtà le candele sono adatte per qualsiasi scenografia e stagione).
Un discorso a parte meritano invece tavole natalizie e pasquali.
Va da sé che creare tavole diverse per ogni evento o cena è si creativo ma un po’ difficoltoso dal punto di vista dell’oggettistica nel senso che per ovvi motivi non si possono comprare servizi da tavola nuovi per ogni occasione, solo una pazza potrebbe farlo (ogni riferimento a persone qui presenti il cui nome inizia per “S” è puramente casuale!!).
Detto ciò, il consiglio è di giocare con gli accessori. Come nell’abbigliamento una collana, un bracciale, sciarpe, foulards e cinture possono cambiare completamente un abito così sulla tavola, una tovaglia, dei sottopiatti e la decorazione cambiano l’aspetto della nostra mise en place. Non ci credete?
Ho preparato una tavola autunnale, ambientata in campagna, per una cena tra amici. Guardate, utilizzando gli stessi piatti, bicchieri e posate, come può cambiare l’effetto alternando nella preparazione runner e sottopiatti.
Per la decorazione ho utilizzato piccole zucche che con una spesa veramente irrisoria (5 euro tutte queste zucche) hanno caratterizzato la tavola donando anche un tocco di colore.
Dopo questa introduzione, eccovi alcune immagini:

LA SOLUZIONE CON I RUNNER

autunno zucche runner 5

autunno zucche runner 4

autunno zucche runner 3

autunno zucche runner 2

autunno zucche runner 1


LA SOLUZIONE CON I SOTTOPIATTI VERDI

autunno zucche sottopiatti verdi 3

autunno zucche sottopiatti verdi 2

autunno zucche sottopiatti verdi 1


LA SOLUZIONE CON I SOTTOPIATTI IN PAGLIA

autunno zucche sottopiatti paglia 3

autunno zucche sottopiatti paglia 2

autunno zucche sottopiatti paglia 1

Avete notato come cambia l’effetto cambiando solo pochi accessori in tavola?
Per chi volesse imparare l’arte della preparazione della tavola o semplicemente per chi è appassionato di mise en place e vuole arricchire il suo bagaglio con nuove idee, sono in arrivo le date dei corsi di table setting che terrò nei prossimi mesi in collaborazione con dei noti concept store di Brescia……. inutile dire che quando le date saranno decise le pubblicherò qui sul blog e sulla mia pagina facebook.
simona

20 commenti:

  1. Ciao Simona, mi piace tantissimo la preparazione dell tavole e il servizio in tavola. Quando organizzo le cene mi sbizzarrisco...è la parte del ricevere in casa che mi entusiasma di più...ovviamente dopo la compagnia degli amici.
    Ciao a presto.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella è proprio così anche per me! Ciao

      Elimina
  2. Che bello brava!! Un'idea davvero interessante. In famiglia è mamma che ha la tua stessa passione per la tavola non solo ben apparecchiata, ma apparecchiata secondo un tema. Ti seguirò anche se a distanza per imparare cose nuove :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, secondo me la tavola ben apparecchiata dona allegria. Grazie, ciao. Simona

      Elimina
  3. è proprio un'arte, sono d'accordo. anche a noi piace ricevere apparecchiando una bella tavola con dei bei fiori a seconda della stagione ... scegliendone il colore. bella iniziativa, seguirò questa bella rubrica, ciao!

    RispondiElimina
  4. Bella questa nuova rubrica....anch'io ho una passione particolare per la preparazione della tavola, quindi ti seguirò molto volentieri e cercherò di mettere in pratica i tuoi consigli. Ma i corsi li organizzi on line o a Brescia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I corsi saranno a Brescia e Desenzano d/g perchè sono in collaborazione con due (per ora) concept store che trattano oggettistica per la casa e la tavola e si svolgeranno nei loro show room. Ciao Simona

      Elimina
    2. Dai Brescia non è poi così tanto lontano...magari ce la faccio! Ciao

      Elimina
    3. Dai Michela, sarebbe bellissimo! Ti tengo informata sulle date quando saranno fissate. Ciao

      Elimina
  5. Sottoscrivo in tutto e per tutto ciò che hai detto a partire dalla maggior capicità di apparecchiare piuttosto che cucinare! Anche io dedico delle ore all'apparecchiatura, progetto e realizzo nei minimi termini tutti gli elementi da utilizzare e come. Solitamente parto da elementi vegetali e naturalistici, avendo un giardino ben fornito, ma dedico importanza anche agli accessori. I tuoi corsi li tieni per caso in Ikea? Quando c'ero io, davano molto spazio a questi temi. ciao a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non saranno da Ikea (uh, mi hai dato un'idea per i prossimi!!), aspetto a rivelare il nome degli show room perchè non abbiamo ancora definito i dettagli. A breve tutte le informazioni. Ciao Simona

      Elimina
  6. Ciao Simona, molto interessante questa rubrica, mi dà degli spunti per allestire la tavola (anch'io amo cucinare ma non sempre ne ho voglia!!)
    piacere di conoscerti!!
    Silvia

    RispondiElimina
  7. Verissimo, pochi accorgimenti cambiano totalmente il look del tavolo, bell'esempio! non so quale preferire... forse la paglia... ma non so mi piacciono tutte!

    RispondiElimina
  8. Cara Simona, ho difficoltà a reperire i sottopiatti di paglia proprio come li hai utilizzati tu nell'ultima mise en place. Indicazioni o suggerimenti?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, i sottopiatti che ho utilizzato io nel mio allestimento sono i SOARE' di IKEA che ora ci sono anche nella colorazione marrone!! A presto Simona

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...