10.3.14

Il tavolo tra funzionalità ed estetica.


Il tavolo è un elemento d’arredo talmente importante e la sua presenza è così scontata che nessuno si preoccupa di parlarne e passa quasi inosservato. Simbolo della convivialità per eccellenza ricopre un ruolo importantissimo negli ambienti abitativi tanto che in ogni casa ne troviamo almeno uno, solitamente posizionato in cucina, ma spesso anche in sala da pranzo o nel living se questo ambiente funge anche da “dining room”, nello studio o nell’angolo dedicato all’home office (talvolta lo stesso tavolo da pranzo si trasforma in “work station”  e nella camera dei bambini e ragazzi sotto forma di  scrivania.
Scegliere il tavolo giusto non è semplice come potrebbe sembrare perchè la scelta è sempre condizionata da molti fattori essendo questi variabili per forma, dimensione e materiali.
L’estetica è sicuramente un fattore importantissimo da tenere presente: il tavolo infatti oltre ad assecondare i nostri gusti si deve armonizzare alla perfezione con il resto dell’arredo. Ciò non significa che debba essere della stessa serie o uguale ai mobili della cucina o della stanza che lo ospita, anzi, un tavolo che contrasta per forma, materiale o colore può rendere l’ambiente sicuramente più interessante.
Classico o contemporaneo, in legno o in vetro, rotondo o quadrato, l'importante è che si armonizzi alla perfezione o che crei un contrasto deciso.















La forma geometrica è un dato da non sottovalutare perchè è molto importante considerare lo spazio in cui il tavolo deve essere inserito: il tavolo quadrato è molto scenografico ma è quello che in relazione ai posti tavola  occupa una maggior superficie anche se offre un piano d’appoggio molto ampio e quindi molto spazio centrale utile nella fase del “table setting” per potersi sbizzarrire con decorazioni e centrotavola (ed io lo so bene) o………. per appoggiare le portate. Se si ha spazio nell’ambiente è perfetto posizionato in posizione centrale; la forma rotonda al contrario è quella che si riesce ad inserire meglio perchè privo di spigoli e offre un’adattabilità di posti tavola maggiore ed è ideale se posizionato negli angoli.  I tavoli rettangolari sono i più diffusi perchè sfruttano bene lo spazio e sono adattabili anche alle stanze di forma allungata. La profondità minima per riuscire ad apparecchiare su entrambi i lati senza sovrapposizioni antiestetiche è di 80 cm. Per avere un po’ di spazio centrale in fase di allestimento è necessaria però una misura di almeno 100 cm.
Quando si scelgono le dimensioni del tavolo è importante considerare anche lo spazio di movimento, lo spazio cioè che serve intorno al tavolo per potersi muovere o per posizionare mobili.
La regola vorrebbe che per non rompere l'equilibrio compositivo dell'ambiente il tavolo non debba essere né troppo grande, per lasciare lo spazio per girarvi intorno, né troppo piccolo, in modo da non sminuire la zona pranzo però io, che sono un po’ allergica alle regole troppo ferree, sono dell’avviso che talvolta un tavola sovradimensionato possa creare un movimento inusuale nella sala da pranzo. Se l’ambiente ad esempio è piccolo un tavolo grande, e magari solo quello lo caratterizza molto, mentre un tavolo piccolo proporzionato, con intorno l’usuale composizione di madie o mobili contenitore faranno percepire le dimensioni ridotte dello spazio.
CASA IDEA propone tavoli in varie forme, misure e finiture ma anche una vasta selezione di mobili classici e contemporanei tutti realizzati in Italia da piccoli produttori artigianale e rifiniti a mano uno alla volta.
Per tutti i prodotti sono disponibili più di cento finiture e addirittura possono essere fatte delle personalizzazioni con il colore che il cliente preferisce.
Se il vostro problema è però la mancanza di spazio, la soluzione ideale sono i tavoli allungabili. Tavoli rotondi che diventano ovali, tavoli quadrati che si trasformano in rettangolari e addirittura consolle che magicamente diventano tavoli.















Un altro consiglio che mi sento di darvi: scegliete un tavolo di qualità perchè solo in questo modo durerà nel tempo considerando la moltitudine di sollecitazioni giornaliere a cui è sottoposto.
In ultimo vorrei ricordarvi che in base al tipo di tavolo che scegliete l'ambiente può essere messo più o meno in risalto.
Se ad sempio volete esaltare l'architettura degli interni puntate su un tavolo totalmente in cristallo perchè la sua trasparenza lo farà "sparire" e quindi eviterà di appesantire l'ambiente; perfetti in ogni luogo tranne negli interni troppo country (anche se io ne ho visto uno nella sala da pranzo di un Mas provenzale ed era da urlo).


Photo via


I tavoli con piano in legno di recupero, molto di tendenza in questo momento, hanno invece il dono di sdrammatizzare e rendere l'ambiente meno "serio"; non sono adatti in interni con arredo in stile "new barocco", troppo strutturato o in stile classico e nemmeno per le persone che amano la perfezione perchè si rovinano facilmente, ed è proprio questo il bello.


Photo via

I tavoli di design, soprattutto quello storico, sono perfetti ovunque e danno sempre il tocco in più.


Photo via


Infine i tavoli interamente in metallo, io ne ho uno proprio così (nella foto sotto) nella mia sala da pranzo, hanno il pregio di essere personalizzabili per forma, dimensione e colore, si inseriscono bene in molti contesti arredativi ma hanno un difetto: il peso!!!




Se invece amate osare ed avete molto spazio a disposizione potete optare per un tavolo a "baldacchino".......


Photo via

……….. e voi di che tavolo siete?


simona

Tutte le immagini senza didascalia sono di CASA IDEA.

8 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Andrea, grazie mille. Simona

      Elimina
  2. Che bello il tuo tavolo...e quel numero gigante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, grazie; sia il tavolo che il numerone gigante sono disegnati da me. Il numero fa parte della collezione "civico58" che sto lanciando e spero sia pronta a breve, purtroppo avrebbero già dovuto essere in commercio da quest'inverno ma ho avuto una serie di intoppi ed imprevisti che hanno rallentato la produzione. A presto, Simona

      Elimina
  3. Interessante il tuo blog! mi piace ti seguo con piacere...
    A presto, Carla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, grazie, sono felice, benvenuta. Simona

      Elimina
  4. forte il tavolo a baldacchino! io sono per un tavolo che NON sia in cristallo o vetro ..mi piace ma per come sono fatta io è poco pratico ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, hai visto che bello?......... non ne avevo mai visti e devo dire che è proprio d'effetto, certo ci vuole quasi una stanza su misura!!!! Anch'io, se devo essere sincera, non amo molto i tavoli in cristallo; mi piacciono esteticamente per la leggerezza che donano all'ambiente ma non potrei sopportare di vederlo sempre pieno di ditate!!!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...