15.2.16

FARE CASA: la scelta del pavimento.


8- IL PAVIMENTO
La scelta del pavimento in un interno è un passaggio molto importante e per nulla semplice. Un pavimento è per sempre – mi verrebbe da dire – perchè difficilmente si cambia un pavimento, se non in fase di ristrutturazione completa, per l’impegno economico e di lavoro che comporta.



Il pavimento condiziona fortemente l’esito estetico finale dell’intero ambiente ecco perchè è necessario sceglierlo con cura, senza fretta e possibilmente avendo già ben chiaro lo stile d’arredo che si vorrà adottare negli spazi - non tralasciando però lo stile architettonico dell’intera struttura abitativa – ma anche il proprio stile di vita e le proprie abitudini.
Per una scelta ottimale si devono tener presente tre fattori principali: quello estetico, con la scelta del materiale e del colore; quello pratico, facilità di posa iniziale e di manutenzione ordinaria in seguito; quello economico.
Un altro aspetto importante da considerare durante la scelta della pavimentazione è sicuramente la tipologia di stanza in cui andrà posato; nel bagno ed in cucina ad esempio è meglio optare per materiali idrorepellenti e facili da pulire, solitamente è sconsigliato il legno (psstttt, io ho proprio il legno sia in bagno che in cucina ma non ditelo a nessuno!).
Gres, legno, cotto, resina sono i materiali utilizzati maggiormente per la pavimentazione nei progetti contemporanei e a questi si affiancano cementine, graniglie, pietra, laminato e marmo.


GRES PORCELLANATO

É  ceramica dalla struttura compatta e molto resistente che non assorbe acqua, non si macchia e non soffre l'usura del tempo. Molto versatile esteticamente e quindi adattibile ad ogni tipo di ambiente.


Pavimento_gres_porcellanato_cotto_d'este

LEGNO

Il parquet è la pavimentazione più  amata; ha un elevato isolamento acustico, una buona conducibilità termica e rimane caldo in inverno e fresco d’estate. Se amate camminare scalzi per casa, è il vostro pavimento ideale. Perfetto in ogni ambiente, sia contemporaneo che classico o rustico.

Parquet in rovere AGED - CABUY D
Parquet in rovere invecchiato – AGED – Cabuy D



COTTO

Il cotto è un materiale edile di produzione artigianale o industriale adatto alla pavimentazione ed utilizzato soprattutto nelle ristrutturazioni, in case di campagna e rustiche. É ottenuto da un particolare trattamento e cottura dell'argilla e a seconda del tipo di argilla utilizzato, il cromatismo può variare dall'ocra gialla al rosso amaranto.

Pavimento_cotto_cucina
Photo by Patrizia Balasso per So House



RESINA

Resina è un termine generico per definire un’ampia gamma di prodotti per la pavimentazione.
I pavimenti in resina sono composti da miscele di silicati inorganici naturali, inerti speciali di diversa durezza e granulometria ed altri componenti che di volta in volta vengono aggiunti a seconda del campo di applicazione previsto e dell’effetto estetico che si vuole ottenere.
Generalmente sono pavimentazioni molto versatili e di facile manutenzione.

Petra4
PETRA - Pavimento in resina cementizia di Wilson & Morris


GRANIGLIA

La pavimentazione in graniglia ha origine alla fine dell'Ottocento e deriva dai pavimenti  alla veneziana, caratteristici della case patrizie della città di Venezia appunto.
La graniglia è ottenuta attraverso l'impasto di frammenti di marmo di piccole dimensioni mescolati e legati con cementi e ossidi naturali. Quello in graniglia è  un pavimento resistente e di alto pregio e valore estetico.
pavimento_in_graniglia
Photo via pavimentomoderno.it


PIETRA

I pavimenti in pietra naturale sono sempre stati considerati rivestimenti di pregio, adatti soprattutto a case classiche; negli ultimi anni c’è però stata una riscoperta della pietra, utilizzata anche in interni dallo stile più contemporanea.

pavimento_in_pietra_naturale
Pavimento in pietra naturale Foresti e Aceti


LAMINATO

Il laminato si ottiene dalla composizione a strati per pressoinfusione di diversi materiali. L’elemento principale di un laminato, che ne assegna aspetto e carattere, è il pannello HDF (Higt Density Fibreboard) costituito da fibre di legno e da leganti a base resinosa. Il pannello HDF è l’anima del pavimento in laminato sul quale viene pressoinfusa una speciale carta che riproduce il decoro che il pavimento dovrà mostrare; il decoro più richiesto è l’effetto legno.
É un pavimento molto resistente e di facile manutenzione.

Pavimento_in_laminato

Photo via materialsandco.it

MARMO

Il marmo è un materiale molto facile da levigare e di conseguenza ne risulta un pavimento facilissimo da pulire e mantenere perchè resistente ad urti ed abrazioni.
Molto utilizzato negli anni ‘70 e ‘80 per le pavimentazioni degli interni, è in seguito stato sostituito da altri materiali.

Pavimento_in_marmo_lithosdesign-opus

Mikado - Pavimento in marmo intarsiato della collezione OPUS di Lithos Design


Spero che questa carrellata sulle pavimentazioni vi sia servita per focalizzare quale sia il materiale più adatto alle vostre esigenze ed alle caratteristiche dei vostri interni. Il viaggio nel mondo dei pavimenti proseguirà con una serie di altri post dedicati di volta in volta ad un materiale specifico.
Vi aspetto il prossimo mese con un’altra puntata della rubrica.

simona

 
Leggi anche:



7- IL_COLORE_NEGLI_INTERNI




1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...